Home > Guida ai materiali da cottura > Torna ai Risultati > Cucinare con l'antiaderente

Cucinare con l'antiaderente

Gli utensili di cottura con rivestimento antiaderente utilizzate per cucinare sono generalmente le padelle.

Il rivestimento antiaderente maggiormente impiegato per rivestire utensili da cottura è a base di PTFE, noto anche con il nome di Teflon, ed è un polimero inerte dotato di elevata resistenza termica e chimica.

I rivestimenti antiaderenti a base di PTFE non contengono Nichel, metalli pesanti e PFOA.

I rivestimenti antiaderenti sono in commercio da più di 40 anni e sono sicuri per la loro destinazione d'uso, certificato da agenzie di regolamentazione europee come l'EFSA (European Food Safety Authority), l'AFSSA (Agenzia Francese per la sicurezza alimentare)e la FDA (Food and Drug Administration).

L'impiego di utensili antiaderenti comporta i seguenti vantaggi:

1. Sicurezza per la salute delle persone perchè il cibo non si attacca al fondo evitando lo sviluppo do sostanze dannose o addirittura tossiche a causa dell'effetto combinato di surriscaldamento e disidratazione.

2. Sicurezza per la dieta alimentare perchè le pentole antiaderenti permettono di cucinare senza oli e senza grassi.

Inoltre nel caso di rivestimento graffiato è stato evidenziato che non ci sono rischi per la salute in quanto non è stato rilevato (da vari studi. tra cui test fatti dalla rivista Altroconsumo) che vengano rilasciate sostanze pericolose quando si cucina con un antiaderente non è integro.

L'antiaderente può essere applicato agli utensili da cottura attraverso diverse tecnologie. La tecnologia che consente di raggiungere la miglior qualità e quindi la maggior durata è quella della spruzzatura. Tra i rivestimenti applicati a spruzzo sono poi individuabili ulteriori segmentazioni che ne contraddistinguono i livelli qualitativi in base allo spessore totale ed al numero di strati applicati.

La durata e la performance di un utensile antiaderente dipendono essenzialmente dallo spessore della padella e dalla qualità del rivestimento.

Per garantire una durata superiore dei rivestimenti antiaderenti si consiglia di non usare utensili metallici taglienti mentre si cucina, di non tagliare il cibo all'interno della padella e di utilizzare solo utensili da cucina in legno, plastica o silicone.

Si consiglia in ongi caso di utilizzare sempre una fonte di calore di dimensioni che si adatti a quella del fondo dell'utensile e di centrare l'utensile sulla fonte di calore. Inoltre è sempre sufficiente una fiamma moderata.

Le nuove tendenze in cucina si rivolgono ad un antiaderente chiaro, guarda la scheda da noi proposta.

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF